L’antica

Il ritratto odora di muffa

lo sfondo è cupo

ma lei,  l’antica, ha un’aureola

e un dito che regge la guancia

riconoscimento dell’elite

delle finte rassegnate.

Lo sguardo ironico

sconfessa vecchie fragilità

solitudini, forse l’ amore vero

quell’ uno su tutti

che  l’ha resa deserta.

Io ravviso una somiglianza.

Forse il  lieve sorriso

il nascosto muoversi della lingua

quel suo incessante

sibilo di prigioniera

in ruoli troppo definiti…

8 risposte a "L’antica"

  1. Il corpo parla, comunica, esprime e molto più di quanto pensiamo. Ogni gesto può significare qualcosa di specifico e questo può variare anche a seconda della cultura o della situazione. Ma è anche vero che ci sono certi gesti, posture o espressioni corporee che ci trasmettono sensazioni. E proprio i tuoi versi ci fanno vedere quello che hai guardato con attenzione e che dà luce al tuo personale apprezzamento del ritratto. Saluti Elisa

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...