Poi

rosaaprile192

Poi la rinuncia diventa dolce
santità giustificata
ricorda il disfarsi dei semi
nel passo fondo, verso l’acqua
a primavera.

Poi sai che non c’è motivo
per essere amati
né per essere odiati o dimenticati
e sai che unisce più la voglia di guerra
che quella dell’amore.

Poi c’è l’allegria
che sospende
la traduzione del commiato imbarazzato
e tende la mano
allo spazio vuoto che scintilla…

9 risposte a "Poi"

  1. “Poi sai che non c’è motivo
    per essere amati
    né per essere odiati o dimenticati
    e sai che unisce più la voglia di guerra
    che quella dell’amore.”

    due passaggi molto forti e che condivido, aihmè…..

    mi piace dei tuoi scritti ciò che mi manda a vedere e pensare, le porte da aprire e le stanze da “pulire”…

    un abbraccio…

    m.

    Piace a 1 persona

  2. L’amore non ha motivo.. non è motivo di vita… è colonna sonora quando c’è. In assenza dovrebbe essere ciò a cui si tende per un doveroso quietarsi dell’anima… ma bisogna combattere la voglia di guerra/e… quello si. Tutto ciò che uccide la nostra personalità, la nostra anima è reato contro il patrimonio della vita! Ti abbraccio!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...