Tag

, , , ,


Di quanto abbiamo visto e vissuto restano solo assaggi confusi.
Ci stanno depredando di luci e ancora non abbiamo scoperto trucchi per non morire.
L’accoglienza ai margini diventa violenza, sempre lo diventa.
Nelle banlieue di Parigi nasce la rivolta a un mondo senza radici. Gli attentatori non sembrano essere nati dai nuovi arrivi, ma da chi non si è mai integrato.
Allah è grande e l’umanità impazzita.
Un collante profondo unisce ignoranza e ambizioni immense.
I nuovi mostri sono gli ambigui moralizzatori dell’occidente, giustificati e uniti da una religione drastica, e dall’enorme cupidigia.
Oscurità e fanatismi esaltano impulsi omicidi, vogliono il potere e lasciano detriti e morte, vogliono gestire il petrolio, dominare il mondo e hanno la morte intorno e dentro la pancia…
E noi che facciamo?
Rifiutiamo radici di pace, il Cristo che perdona e non vediamo chi ama l’odio, i dogmi di violenza, il collante che lega l’Isis e Al-kaida, e libri senza pace e tolleranza.
Ci culliamo nell’illusione di un Islam moderato che non esiste. Come non esiste il cristiano moderato, ma solo quello che non pratica gli insegnamenti di Cristo. E gli insegnamenti del loro libro sacro non hanno basi di pace.
Noi DOMINATI dal bisogno, dalla dipendenza dal petrolio non udiamo i tonfi dei nostri valori, le voglie dei predatori.
Chi sono gli illusi?
Chi si oppone all’alternativa di risorse energetiche rinnovabili?
Chi vuole la distruzione dell’occidente?
Un gelo avvolge intelletti e cuori.
Chi ha conosciuto la guerra, vuole davvero la pace?

http://rosannagazzaniga.blogspot.it/2015/11/chi-conosce-la-guerra-vuole-davvero-la.html#links

14/11/15

 

 

Annunci