Paradosso

ROSASETT214

Sono apparentemente viva
in sospensione su un atomo di te
che mutando senza avviso
decide la mia sorte
e mi avvelena…

Fessure scure, abissi di me
in una mappa fragile nel petto.

Qualcuno abita a casa mia

col mio volto giovane, capelli grigi
e un’ombra di antico sospetto
che gira la chiave al mondo.

Invano cammino tra blog e siti
lasciando esigue tracce.
L’immortalità è paradosso
un gatto vivo o morto
percorrendo un punto di vista…

http://rosannagazzaniga.scrivere.info/index.php?poesia=382307

http://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=31928

3 risposte a "Paradosso"

  1. Cara Elisa, siamo Figure fragili.
    Lasciamo, attraverso parvenze di pensieri ragionevoli, tracce di noi: mentre l’ unica cosa che lasciamo è solo una eterna illusione.
    Grazie, la tua poesia è davvero bella, a tratti ,da centellinare amabilmente verso dopo verso
    Un abbraccio
    Mistral

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...